Bocciato il ricorso dei biologi - solo i medici potranno prescrivere diete

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Bocciato il ricorso dei biologi - solo i medici potranno prescrivere diete

Messaggio  Dottore il Mar Apr 05 2011, 11:55

Bocciato il ricorso dei biologi: non potranno prescriverle. In Italia 16 milioni in sovrappeso
Troppi errori sulle diete
E il giudice: le diano solo i medici
«È un atto sanitario». «Diverso è fare educazione alimentare». Il 30% degli obesi non si cura

«Basta diete formulate da professionisti sprovvisti della laurea di Ippocrate. I soli a poterle prescrivere sono i medici. Perché si tratta di vere e proprie cure destinate a persone malate. Dunque soltanto loro possono esserne titolari». La bella stagione è alle porte, sono già arrivate le giornate piene di sole che invitano a denudare il corpo ed esporre le proprie nudità (non sempre asciutte) in spiaggia. Ed ecco che una sentenza del Tribunale di Roma mette ordine in un campo senza regole. In pratica i giudici affermano il principio dell'esclusività.

La decisione riguarda in particolare i biologi ma può essere allargata indirettamente a tutti coloro che si occupano di dimagrimento e dispensano schemi alimentari per far perdere chili e calorie. Tutto nasce da una controversia scaturita dalla citazione in giudizio del professor Eugenio Del Toma, dietologo di fama, che aveva criticato pubblicamente in un articolo a sua firma l'intromissione dei biologi in una materia che non dovrebbe rientrare tra le loro competenze. L'Ordine nazionale della categoria era ricorso in aula nel tentativo di vedersi riconosciuta la stessa prerogativa. Ma il tribunale ha respinto l'istanza stabilendo che «il biologo può solo suggerire o consigliare profili nutrizionali finalizzati al miglioramento dello stato di salute e mai, in nessun caso, può prescrivere una dieta come atto curativo che rimane sempre un'attribuzione esclusiva del medico».

Per l'Ordine dei medici di Roma, il più grande d'Europa, presieduto da Mario Falconi, è una vittoria: «Numerose sono le invasioni di campo, i cittadini sono confusi». In effetti i quattro milioni e mezzo di italiani con obesità e i 16 milioni in sovrappeso (stime della nutrizionista-clinico Silvia Migliaccio) corrono il rischio di affidarsi a mani non esperte e specialisti non qualificati. Un problema serio quando c'è di mezzo la salute. In certi casi l'adozione di diete sbagliate, elaborate senza visita e anamnesi, può procurare danni e scompensi anche a lungo termine. Specie se vengono proposte soluzioni discutibili dal punto di vista scientifico. Basti pensare alle diete che hanno spadroneggiato negli ultimi anni, dalle iperproteiche (con le proteine che fanno la parte del leone a scapito di carboidrati e grassi) alle vegetariane spinte (no a tutti i prodotti di origine animale), da quelle basate sulla prevalenza di un alimento (pomodoro, minestrone, pompelmo, peperoncino) a quelle del fantino (costituite da digiuni estremi). Spesso sono integrate dall'uso di pillole, fibre vegetali, erbe.

Il mercato della «dimagrologia» è fiorente e non conosce crisi. Giuseppe Fatati, direttore dell'unità di dietologia all'ospedale di Terni, la sentenza afferma «ciò che avrebbe dovuto essere scontato. La dieta è un atto medico. Diverso è fare educazione alimentare e prevenzione». «Nulla contro i biologi - insiste Margherita Caroli specialista in scienza dell'alimentazione -. Ma certe figure professionali non dovrebbero proprio occuparsi di cure. La differenza tra dietologo e dietista è la stessa che passa tra oculista e ottico o tra fisiatra e fisioterapista». Francesco Leonardi, segretario di Fesin, la federazione delle società italiane di nutrizione, insiste su una qualifica che i cittadini dovrebbero tenere a mente quando si recano in uno studio per calare di peso: «Nutrizionista, specialista in scienze dell'alimentazione».

Il livello di preparazione degli italiani su questa materia non è alto. Il termine di dieta mediterranea è ignorato dal 60% della popolazione. Il 30% degli obesi non si sono mai messi in cura. E fra quelli che lo hanno fatto, due su 10 hanno scelto la poco raccomandabile strada del fai da te. Dunque molto spesso manca la diagnosi e la causa di quella che va considerata una vera e propria malattia non è riconosciuta.

Dottore
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

il paese delle lobby

Messaggio  pillolo il Ven Apr 15 2011, 10:53

Questa è solo cattiva informazione. Non si trattava di un ricorso per prescrivere diete ma di una querela dell'ordine dei biologi contro il professor Del Toma. Nella sentenza (di primo grado) il giudice ha detto che se la dieta deve curare può essere prescritta solo dal medico che può eseguire la diagnosi. Il giudice ha anche detto che i biologi possono elaborare diete ma non prescriverle, quindi si tratta di terminologia.

E' ora di dieta. Ed è proprio questo il preciso momento in cui la casta medica ha sferrato il suo attacco ai concorrenti biologi nutrizionisti, spezzandogli le gambe. Il tempismo di una sentenza del Tribunale di Roma, che sostiene che la prescrizione di una dieta sia di esclusiva competenza dell'ordine dei medici, fa nascere il sospetto di slealtà. Inoltre la sentenza è in pieno contrasto con ciò che dicono sia il Consiglio di Stato che il Consiglio Superiore di Sanità, secondo cui i nutrizionisti possono prescrivere diete anche in caso di pazienti affetti da patologie ulteriori al sovrappeso o all'obesità. Come può un giudice di primo grado distaccarsi dal parere del Consiglio di Stato? Non potrebbe, ma lo ha fatto. Inoltre il comunicato stampa dell'ordine dei medici si è diffuso a macchia d'olio, screditando la categoria nel periodo di massimo lavoro potenziale. Un puro caso? O un attacco premeditato per tagliare le gambe ai concorrenti? Il pesce grosso mangia il piccolo, ed ingrassa.

pillolo
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Bocciato il ricorso dei biologi - solo i medici potranno prescrivere diete

Messaggio  Dottore il Sab Apr 16 2011, 14:39

Pillolo, sarà anche cattiva informazione, ma il principio è sicuramente validissimo! Mi sai dire cos'è un nutrizionista????

Quanti esami di nutrizione fa un biologo per diventare nutrizionista?

In questo settore c'è troppa confusione e si lascia che chi si inventa "dietista" o "nutrizionista" prescriva (consigli di pure come vuoi) diete irrazionali e quasi sempre senza senso e dannose a dei poveri malcapitati, oltretutto facendosi pagare profumatamente!
L'alimentazione è fondamentale per la salute e non ci si può permettere che chiunque ci pastrocchi come se niente fosse!
Com'è una vergogna ed uno sconcio che permettano di pubblicare diete (peraltro assurde e dannose) sulle riviste come se potessero
andar bene per tutti! Un po' come se pubblicassero il disegno di un vestito asserendo che va bene per tutte le taglie dalla XS alla XXXL!

Ciò detto non in difesa dei medici, ma dei pazienti!!!
I quali non sono polli da spennare, ma devono essere seguiti da professionisti esperti, che hanno alle spalle una solida formazione
universitaria specifica perché NON SI PUO' GIOCARE CON LA SALUTE DELLA GENTE!!!!

Già il concetto di dieta ormai viene messo in dubbio da più parti, perché?
Perché le diete NON FUNZIONANO, LE DIETE SONO DISEDUCATIVE E DANNOSE!!!

I mutamenti repentini delle abitudini alimentari, il concetto di "allenarsi" in vista di un risultato sul lungo periodo non funziona se non cambia la testa, la mentalità. Quasi sempre si finisce peggio di prima.
L'effetto yo-yo fa perdere massa muscolare che brucia i grassi e fa aumentare il grasso, soprattutto sulla pancia!!!!

Il nuovo concetto che sta finalmente emergendo è quello di "consigliere alimentare" di "psicologo alimentare",
una figura che segua il soggetto spegandogli cosa SONO gli alimenti, a COSA servono, educarlo a mangiare sapendo cosa si infila in bocca.
Spiegargli cosa può fare e cosa no.
Capire perché mangia troppo, individuare i comportamenti più dannosi e sostituirli con comportamenti vurtuosi.
Spiegargli che non deve fare la dieta, ma solo abituarsi a dirsi qualche no, a mangiare un pochino meno.
E seguirlo e spronarlo per sostenerlo sul cammino di uno stile di vita più salutare e meno...ingrassante!

Dottore
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Bocciato il ricorso dei biologi - solo i medici potranno prescrivere diete

Messaggio  Rossella il Gio Mag 05 2011, 11:23

Io nel 2007 sono andata da un medico dietologo e per scendere di peso mi ha riempita di farmaci fino alla nausea. In un anno ho ripreso 15 chili. l'anno scorso ho conosciuto tramite amici un nutrizionista laureato in biologia ed aveva fatto un master e studi dopo la laurea in scienze della nutrizione, non mi sembrava proprio uno sprovveduto. In 6 mesi ho perso 13 chili senza prendere una pasticca, ho imparato a mangiare e il peso si è equilibrato ma la dieta comunque me l'ha scritta! Prima della laurea conta la coscienza e l'etica del professionista. Un biologo bravo è meglio di un medico delinquente ed un medico bravo è meglio di un biologo delinquente.

La dieta solo dal medico? Se poi è mago ancora meglio!


...in difesa dei pazienti.


Rossella
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Da Repubblica...

Messaggio  Rossella il Gio Mag 05 2011, 11:25

Otto anni di carcere al "mago" della dieta
Anfetamine per dimagire a 15mila clienti in un anno. Pena dura anche per la moglie. Durante le indagini Zohoungbogbo aveva continuato a prescrivere i suoi intrugli
di SARAH MARTINENGHI

Otto anni di carcere al "mago" della dieta

ERA certo che anche questa volta sarebbe uscito “illeso” dalle maglie della giustizia. Ma il "mago" delle diete, il medico Mathias Christian Zohoungbogbo, 69 anni, originario del Benin, ieri mattina ha subito una durissima condanna per le sue cure dimagranti, che più che miracolose erano “stupefacenti”: 8 anni e due mesi di carcere, 35 mila euro di multa, l’interdizione dai pubblici uffici per cinque anni e dall’esercizio della professione medica per due anni. Sua moglie, Rosa Anna Gobbato, che lo aiutava nel “Centro Salute” di Rivalta è stata invece condannata a 3 anni e sei mesi e a 14 mila euro di multa. Secondo le accuse dei pm Laura Longo e Gabriella Viglione, i farmaci prescritti e venduti dal medico per far dimagrire contenevano sostanze stupefacenti come Amfepramone (della famiglia delle anfetamine, anche conosciute come Dietilproprione) e clorazepato (della famiglia delle benzodiazepine), ma non per obesità o vere ragioni di salute, bensì puramente estetiche: oltre 250 clienti hanno testimoniato in aula che volevano perdere solo qualche chilo, in vista della prova costume estiva, oppure solo per sentirsi meglio. Il medico, difeso ora dall’avvocato Mauro Ronco dopo aver cambiato diversi legali, in aula ha reso spontanee dichiarazioni raccontando che sono stati parecchi i procedimenti e le inchieste della procura aperti negli anni, ma che tuttavia non aveva mai subito condanne. Lui stesso aveva denunciato le pm per “calunnia”. Durante le indagini dei carabinieri dei Nas, Mathias Zohoungbogbo pur essendo sospeso e indagato aveva continuato imperterrito a prescrivere i suoi intrugli e le pastiglie, capaci di far perdere chili e smaltire velocemente il grasso corporeo grazie a anfetamine e stupefacenti, vietati e pericolosi. Per bloccare la sua attività era dunque anche stato messo agli arresti domiciliari. Molto conosciuto (anche all’estero), ogni anno a lui si rivolgevano oltre 15 mila pazienti alla ricerca della perfetta silouhette, senza il sudore dello sport e la fatica della dieta. A tutti però, senza particolari esami clinici preventivi, prescriveva le sue pillole anoressizzanti capaci di cancellare l’appetito e i chili di troppo. L’inchiesta era partita nel 2006 quando alcuni clienti avevano lamentato disturbi e malesseri.

Rossella
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Bocciato il ricorso dei biologi - solo i medici potranno prescrivere diete

Messaggio  Dottore il Gio Mag 05 2011, 13:04

La sua esperienza personale è importante, è chiaro che un bravo professionista è meglio di un ciarlatano.
Vedo che siamo assolutamente sulla stessa posizione, la semplice laurea in biologia non basta per prescrivere diete,
perché i medici effettuano approfonditi studi sulla biochimica del nostro organismo al contrario del corso di studi dei biologi che
tratta questi argomenti solo marginalmente.
Infatti chi l'ha seguita ha conseguito un master ed ha addirittura conseguito una seconda laurea in scienze della nutrizione
acquisendo tutti i titoli e le competenze per garantire di poterla seguire in modo sicuro e proficuo.

Inoltre il suo racconto sottolinea quanto sia necessario che i pazienti siano protetti dagli incompetenti che possono causare disastri, anche irreversibili, al nostro organismo;e da veri e propri criminali come l'individuo da lei descritto.
E'giusto che lo Stato vigili e legiferi per mettere ordine nel caos che lascia i cittadini inermi di fronte a questi sedicenti esperti.

Non si può scherzare per guadagnare soldi con la salute della gente!

Dottore
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

!!!

Messaggio  Fred il Gio Mag 05 2011, 23:41

Forse volevi dire clinica? A dire il vero i medici studiano meno della metà di biochimica rispetto a biologia (per non parlare poi della chimica organica). I medici approfondiscono la clinica, ovvio, ma di chimica e biochimica ne hanno da imparare anche dai farmacisti... A biologia (certo non l'indirizzo ambientale) ci sono biochimica I, biochimica II, biochimica clinica, biochimica applicata ed enzimologia.
Alla fine però - forse - nè biologi nè medici conoscono la differenza tra il kamut e il grano saraceno. Secondo me per saper lavorare nell'ambito della nutrizione e dietetica il biologo deve approfondire la nutrizione clinica con i master ed il medico deve fare altrettanto per approfondire chimica e la qualità degli alimenti. Ma in Italia come si sa i master sono solo un affare $$$ e non danno abilitazioni per poter lavorare. Mica siamo in America o GB? Dando valore legale (e quindi un senso) ai master universitari già qualcosa cambierà!

Qui siamo in ItaGlia dove purtroppo ci sono tanti allenatori nelle palestre, estetiste e parrucchiere che fanno diete a destra e manca senza sapere la differenza tra un atomo e una molecola. Fanno soldi con la salute della gente e con l'evasione fiscale........
affraid

Fred
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Bocciato il ricorso dei biologi - solo i medici potranno prescrivere diete

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum